Tentar non nuoce..

Vedi che alla fine sei pesante?

Perché?

Ma perché si! Insisti sperando in una discussione. Ma è ovvio che se non ti conosce, se non c’è un incipit sei meno di zero per lui.

Si vabbé ma tentar non nuoce, no?

E’ vero, ma io difatti critico il tuo modo di fare, non il fatto stesso di averlo fatto.

Perché come l’ho fatto?

Come non siamo noi. Sembravi un tizio qualunque che gli scrive solo per scrivergli qualcosa. Ti sei sottomesso.

Beh si certo, ma viene quasi spontaneo. Mica posso scrivergli “Hei ciao, da quanto tempo! Come stai?”

Beh.. si. Ok, ma..

E poi anche lui! Sembrava un altro dal libro. Sembrava che fosse disposto ad aiutare chi ne avesse bisogno. Chi volesse consiglio. Poteva dedicarmi del tempo, no?

Certo, ma te parti subito alle conclusioni. Non ragioni mai di testa e solo di pancia..

Chissà perché no?! Dal momento che sei tu la parte razionale.

Va bene.. lasciami finire però. Ti ha detto che era un po’ preso no? Sai che è un mestiere difficile. Pensa un po’ se tu dovessi ricevere per chat, dopo che hai scritto ‘scrivetemi su facebook’, un sacco di richieste. Un sacco di gente che ti scrive per dirti “Waw, sei fantastico! Mi fai troppo ridere!”..

Ma io non gli ho scritto così.

Si ok, ma fai caso che fra tutta quella gente spuntiamo noi. Qual è la differenza? Perché noi dovremmo essere migliori di altri e meritarci una risposta più interessata?

Ok ok. Hai ragione. Come sempre. Ma mettiti nei miei panni. Oramai non ci si guarda più in faccia con internet. Non si prendono più gli allievi d’un tempo, non c’è più quel caro sentimento di aiutarsi a vicenda. Tutti scrivono a tutti. E come faccio io a capire qual è la mia strada senza punti di riferimento?

Addirittura lo prendi come punto di riferimento?

Perché no? E’ giovane e ce l’ha fatta. Ha pubblicato! E non solo! Si fa conoscere fra i giovani.. che è quello che conta. Per avere un modello. Per essere esempio di qualcun altro e poter trasmettere messaggi positivi. Non è forse un successo? Magari c’è altra strada da fare, ma rimane comunque un paletto.

E quindi? Cosa pensi sia meglio fare? Rimaniamo qui offesi?

Ma va! Ci mancherebbe che mi offenda. Quando è stata l’ultima volta? Otto anni fa? Lo capisco che ha impegni…

E allora?

Mmm.. boh. Aspettiamo.

Aspettiamo.
Questo lo dedico a… naaaa! Sono troppo timido per dirlo. E mi vergogno pure un po’. Chi vivrà (forse) saprà!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...