Storia di un.. – Intro

Salve a tutti! Mi chiamo Filippo.. ma tutti mi chiamano Fil. A dire il vero ora non mi chiamano più.
Perché?
Beh, diciamo che sono successe delle cose spiacevoli. Cose di cui non è che non mi vada di parlare, eh. Solo che sono un po’.. come dire?.. Strane.
Facciamo così, partiamo da me. Vi racconto un po’ qualcosa della persona che ero.

Mi chiamo Fil, e ve l’ho già detto, ho ventisei anni. Vivevo con i miei genitori fino a poco tempo fa. Ho fatto il liceo classico e sono uscito con 95 e poi mi sono iscritto a fisica.
Da lì mi sono appassionato al mondo della scienza, perché al liceo non è che me l’avessero proprio fatta piacere. Così ho deciso di proseguire gli studi facendo un dottorato e diventando ricercatore.
Ero bravo, ma non è che fossi proprio un genio. Ma questo a mia madre non lo dite che le facevo credere di star salvando il mondo pur di non farmi buttare fuori di casa. Se fosse accaduto non saprei cosa avrei fatto. Avevo in progetto di andare a vivere con la mia fidanzata, Linda, ma non ci siamo mai riusciti.
Forse avremmo potuto se come ricercatore mi avessero mai pagato qualcosa.. ma questa è un’altra storia.
Si, in effetti sto divagando scusatemi. Arriviamo al punto.

Come già detto non è che fossi un genio della fisica, tanto meno per la materia nucleare.
E sì, perché il dottorato consisteva in questo. Affascinante, vero? Tutti questi atomi microscopici che si agitano e esplodono! Vabbé..
Fatto sta che ero lì quieto quieto, dopo l’orario di chiusura, per portarmi avanti con il lavoro.. come al solito.. quando che ecco succede qualcosa di strabiliante!
Di stupefacente!
Per errore.. eh si, perché non sarei mai riuscito a farlo di mia spontanea volontà (bisogna essere sinceri con sé stessi).. all’improvviso, non so nemmeno bene come, scindo due atomi di diversi tra loro e ne scambio le due metà. Un po’ come se tagliassi a metà una mela e una pera e unissi metà mela con metà pera, per intenderci. Il che, come ovviamente saprete anche voi, non dovrebbe accadere, ma qualcosa nel procedimento è andato diversamente ed è esploso tutto.
Si esatto! Proprio come Hulk. Difatti le radiazioni che mi hanno investito hanno causato una trasformazione in me. Come dire, le mie cellule hanno interrotto il processo di invecchiamento e hanno sviluppato una forma di solidità a livello atomico inscindibile.
Si si! Esatto!
In pratica ho un corpo indistruttibile che non invecchia mai!

Esaltante, vero?
Potrei mettermi un costume e andare a salvare le persone in pericolo! Sarei antiproiettile e sgominare tutte le mafie, le guerre, i sotterfugi. Potrei addirittura farmi pagare dallo stato, e non più come precario, per questa protezione che offrirei ai bisognosi!!!
Potrei fare un casino di cose, se non fosse che come Hulk ci sono stati degli effetti collaterali.

Sono morto.
Eh si, proprio deceduto. E questa è la mia storia. La storia di Fil.
Quella che si potrebbe definire..

La Storia di un Cadavere.
Incredibile, vero? Da oggi parto con una nuovissima serie spumeggiante!… che probabilmente non porterò mai alla fine come è successo con “Sala d’attesa”.

Che a pensarci bene Sala d’attesa non è nemmeno cominciata…
Yeeeeeeeeeeee!!!
Comunque sia, volevo informarvi che non è che io sia proprio un pozzo i scienza e quindi potrebbe esserci la vaga, e ripeto vaga, possibilità che scriva delle minchiate. 
Per farvi capire io di scientifico so soltanto che se tiri lo sciacquone sopra l’equatore l’acqua gira in un senso, se lo tiri sotto dall’altro… e non saprei nemmeno dire quale giri in un senso e quale nell’altro.
Cos’altro potrei dire per coprirmi le spalle per evitare eventuali insulti? 
Ah! Per esempio che scriverò (forse) questa serie di volta in volta.. e che, quindi, questo da la possibilità di: uno, farmi scrivere una storia peggiore di quella di Lost; due, che potrete essere VOI a suggerirmi eventuali risvolti della narrazione! 
Figo vero? Ma so anche che non lo farà nessuno quindi ciccia.
Bien.. Allora.. Rimanete sintonizzati!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...