Toccando il punto più basso (da seduto).

Per oggi vorrei un argomento sbarazzino.
Vorrei parlarti di qualcosa di frivolo. Quindi andrò a riflettere su una cosa che mi è venuta in mente recentemente e – per qualche motivo – continua a rimanermi in testa. E svelo questo argomento con una domanda: noti una differenza se ti lavi da davanti o da dietro il buco del culo?

Intanto vorrei un elogio per il fatto di aver iniziato questo articolo affermando che il tema fosse una cazzata e non spacciandola come cosa serissima, tipico escamotage ironico da me sfruttato parecchio (forse troppo) in passato. Quindi…
Un applauso!

*Clap clap clap clap* Basta.

Poi…
Mi pongo questa domanda – se anche le altre persone hanno questa specie di gradino anale, se approcciato da dietro – da diverse settimane. Probabile che la risposta per molte persone sia un No. Ed è probabile che “no” sia anche la risposta alla domanda: tutto ciò interessa a chicchessia?

Ma io mi sorprendo ogni volta che mi faccio il bidet e, in base con quale azione devo prodigarmi (se sciacquo il genitale procedo in un modo, altrimenti in un altro), le mie dita protendono verso una direzione piuttosto che quella contraria, trovando un ostacolo o una facilitazione.
Esatto! Perché se, al contrario, purifico la zona – con coerente dose di sapone intimo – da davanti tutto pare più semplice. Come provarci con una ragazza da ubriaco… cosa che l’imbarazzo mi ha sempre impedito di fare. Quindi… come sparare a un piccione in piazza San Marco… Altra cosa che non ho mai fatto. Mmm… Come lavarsi il culo passando da davanti, invece che da dietro, diciamo!

Ti starai chiedendo perché tutto questo stupore.
Ma non capisci!? Se c’è una differenza ciò implica che il retto non divide simmetricamente il sedere, ma leggermente inclinato. Ciò comporta al crollo di una convinzione! Quanti libri di scienze hai visto a scuola sull’apparato digerente? E quanti hanno spiegato ciò? Nessuno!
E forse una malalingua dirà: “Beh è normale, dato che quando ti siedi il retto è perpendicolare al pavimento, quindi non può simmetricamente dividere il sedere”.
E io gli rispenderei: “Ma bravo! Abbiamo un nuovo Sherlock qui, eh? Siamo diventati – e intanto applaudo lentamente in modo sarcastico – degli esperti, eh? Ma perché non vai con un goniometro a stabilire l’angolatura di ogni buco del culo in giro per il mondo, eh?! Se non lo avessi capito io… in realtà non mi frega una mazza.

Un caloroso saluto e ricordati di pulire sempre l’ano dopo aver cagato ^^
Ciao!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...